HomeDigitalInstallare Wordpress su Aruba

Installare WordPress su Aruba

Installare il CMS WordPress sul tuo spazio Aruba è un’operazione semplice e veloce, dopo aver registrato il tuo nome dominio e aver ottenuto le credenziali di accesso per il tuo hosting Linux e il database MySQL, grazie all’applicazione Softacolus puoi automatizzare l’operazione e in meno di 10 minuti (reali) il tuo sito sarà online.

Seguendo questa guida riuscirai a completare in totale autonomia l’installazione, ma se ti dovesse servire qualche chiarimento lascia un commento o scrivimi.

Accedi all’are amministratore di Aruba

Il primo passo da compiere per creare il tuo sito web è accedere al pannello di controllo di Aruba. Esistono diverse possibilità per accedervi ad esempio dall’area clienti oppure come preferisco io attraverso il pannello di controllo di Aruba https://admin.aruba.it/PannelloAdmin/login.aspx

Form pannello di controllo

Accedi a Softacolus App Installer

Dal pannello di controllo seleziona l’icona Softacolus App installer per accedere alla dashboard dedicata.

Applicazioni disponibili

Nell’area dell’app installer sono disponibili svariate applicazione web installabili con un semplice clic che permettono di sfruttare e potenziare il proprio spazio hosting aggiungendo innumerevoli funzioni, dai famosissimi CMS come appunto WordPress, Joomla! o Presta-shop a software ERP, CRM o Forum.

Applicazioni disponibili Softacolus

Avviare l’installazione di WordPress

Posizionati con il puntatore del mouse sopra l’icona di WordPress e seleziona il pulsante installa.

Installa WordPress

Impostazione del software

Nella nuova schermata che possiamo dividere in 4 blocchi viene chiesto di compilare i campi per l’impostazione del programma:

Primo blocco, richiede i dati per il funzionamento del sito che stai per creare.

Form dati sito web
  • Scegliere la versione: permette di decidere quale versione installare, ad eccezione di situazioni particolari scegli sempre l’ultima e ricorda di effettuare gli aggiornamenti che ti verranno mostrati nella dashboard di WordPress.
    Alcuni aggiornamenti possono creare delle incompatibilità, valuta la creazione di una copia del sito web per effettuare dei test. Puoi ad esempio creare una copia di staging in locale come spiegato nell’articolo Fare una migrazione di WordPress.
  • Chose installation URL: richiede l’indirizzo sul quale installare il software, è composto da tre campi, il primo è la versione del protocollo, ti consiglio HTTPS, il secondo è il nome del tuo dominio e il terzo box serve se si vuole installare WordPress in una sotto cartella, lascia il campo vuoto per fare l’installazione nella root principale.
  • Nome del database, nome utente del database, password del database e nome host del database, sono dati che hai ricevuto in una delle prime email dopo aver attivato il tuo spazio web, assicurati di inserirli correttamente per non avere problemi nell’installazione.

Secondo blocco, richiede i dati principali del sito web, sono il nome, il motto e se è un sito multilingue, sono dati liberi e personali generati dalla tua creatività e dall’idea del tuo progetto.

Terzo blocco, richiede i dati per creare il primo account amministratore del sito, è colui che ha le chiavi del sito WordPress, esegue le prime impostazioni e stabilisce i ruoli dei nuovi utenti. Scopri di più sui ruoli in questo approfondimento su WordPress.

L’ultimo e quarto blocco si riferisce alle impostazioni grafiche e aggiunta di funzioni tramite l’installazione di temi e plugin, il mio consiglio è per il momento di trascurare questo passaggio e procedere con l’installazione per ritornare su questi aspetti direttamente dalla dashboard dopo l’installazione di WordPress.

Ora non rimane che confermare cliccando su installa!
in questa fase il software carica i file necessari sul tuo spazio hosting e configura il database relazionale con la struttura adeguata.

Attenzione: l’installazione potrebbe sospendersi a causa delle presenze di un file denominato index.php nella cartella in cui stiamo installando il CMS, nella finestra di dialogo seleziona la casella per la sovrascrittura del file e conferma con il pulsante installa.

Ora l’installazione è completa e il sito aspetta solo le tue personalizzazioni e i tuoi contenuti. Per poter accedere all’area amministrazione digita l’url www.tuosito.ext/wp-admin.


Spero che questo articolo ti abbia aiutato nell’avvio del tuo miglior sito WordPress, se qualche passaggio ti risulta poco chiaro e necessiti di aiuto, contattami senza impegno.

Manuele Morandin
Manuele Morandinhttps://www.manuelemorandin.net
Consulente SEO e tecnico informatico, aiuto imprenditori e professionisti a sviluppare on line la propria attività, attraverso il posizionamento sui motori di ricerca, campagne pubblicitari e gestione dei social network.

Consulenza SEO

Ottimizza il tuo sito web tecnicamente e semanticamente.
Con metodi costantemente aggiornati e testati ti aiuto a migliorare l’usabilità e l’utilità del tuo progetto web per aumentarne la visibilità e farti raggiungere dalle persone interessate a quello che offri.
Scorpi tutte le offerte e chiedi un preventivo senza impegno.